Malerba nella pizzeria visitata da un ladro: "Fare sicurezza è anche solidarietà"

È stato svegliato nel cuore della notte dal trambusto che proveniva dalla sua pizzeria e quando è salito, armato di quel “machete” che di solito utilizzava per tagliare l’impasto, ha pizzicato e messo in fuga un ladro che stava frugando nella cassa. Stefano Malerba, candidato alle amministrative per la Lega Civica, ha parlato di sicurezza proprio dalla pizzeria di Fabrizio Stracchi in via Lazio, visitata lo scorso lunedì da un ladro.

«Il compito di un’amministrazione comunale – ha spiegato Malerba parlando del suo programma – non può essere quello della repressione di questi fenomeni, perché questo lo devono fare le forze dell’ordine che sono preparate per farlo, ma quello di prevenire da un lato e liberare energie per favorire il compito della polizia dall’altro».

Malerba ha illustrato come la sua formazione abbia inserito il tema della sicurezza all’interno del programma di solidarismo sociale: «la solidarietà significa anche un’intelligenza politica che attraverso una politica di integrazione e di aiuto sui bisogni primari serva a trasmettere la cultura delle regole e della civile convivenza».

Non ci sono sole le regole a tutelare la sicurezza secondo il candidato di Lega Civica ma anche un impegno su attività formative, uno studio migliore dell’urbanistica e una cooperazione continua con il terzo settore che spesso è in contatto con realtà delicate e che può fare da termometro per comprendere alcune situazioni prima che si trasformino in sacche di illegalità.

«Nel nostro programma – conclude il candidato – prevediamo l’implementazione dei sistemi di video sorveglianza, la revisione del Pgt per un’urbanistica che favorisca la sicurezza, il presidio continuo attraverso la polizia locale di aree sensibili come piazza Repubblica e le stazioni, maggiori investimenti sull’organizzazione all’interno della polizia locale per liberare più risorse per il presidio del territorio, la lotta all’accattonaggio professionale e il monitoraggio continuo del territorio attraverso incontri programmati fra quartieri, amministrazione e forze dell’ordine».

Infine il candidato lancia la proposta di introdurre nel piano case un’area da destinarsi ad abitazioni con agevolazioni per le forze dell’ordine.

Seguici anche su:

Facebook www.facebook.com/varesealvoto
Telegram sul canale telegram.me/elezionivarese
Newsletter: una mail alla settimana per conoscere quello che è successo. Iscriviti alle newsletter dedicate compilando il form all’indirizzo www.varesenews.it/newsletter
WhatsApp: servizio gratuito per riceverlo invia al numero 335 7876883 il testo ELEZIONI ON Varese

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *