Aurora Leone dopo dieci anni da vice si candida a sindaco

Da dieci anni vicesindaco del paese e prima anche l’impegno in Consiglio comunale tra la minoranza. Aurora Leone ora apre un nuovo capitolo della sua esperienza politica e si candida a sindaco per il gruppo “Insieme per voi” puntando alla successione di Andrea Malnati.

«Il nostro è un gruppo coeso che lavora insieme per il paese da molto tempo. Oggi sono io la candidata ma so di avere una squadra affiatata alle spalle composta da persone di esperienza e di nuovi giovani sui quali stiamo contando molto per rinnovare la visione e la progettualità per il paese».

La lista “Insieme per voi” è un progetto politico che prosegue da dodici anni, si definisce una lista puramente civica fatta di “amministratori di buon senso”. Non ha anime di partito al suo interno e i suoi componenti non vantano tessere di partito.

«Abbiamo costruito una lista molto equilibrata fra le due comunità di paese – spiega Leone -. Una metà dei componenti è di Oggiona e l’altra è di Santo Stefano, proprio per dare la giusta rappresentanza a tutte le sitanze».

Tra i programmi e le idee della candidata traspare la prospettiva di chi già amministra il paese: «Una cosa molto importante è che arriviamo a questa scadenza elettorale con conti e i bilanci del Comune in ordine. Non nascondiamo che questi ultimi 5 anni sono stati durissimi dal punto di vista finanziario e abbiamo imparato a gestire situazioni molto difficili. Tuttavia grazie all’allentamento del patto di stabilità prima di fine anno siamo finalmente riusciti a sbloccare qualche risorsa per fare i lavori che si vedono in questo periodo: la rotonda nella zona dei cimiteri e alcune opere di asfaltatura e rifacimento dei marciapiedi».

Come abbiamo visto negli articoli pubblicati sul nostro speciale elettorale Oggiona Con Santo Stefano è un paese che sta cambiando molto: cambia la sua popolazione, cambiano i servizi commerciali e produttivi. Chiediamo alla candidata che cosa ne pensa:

«La mutazione del nostro paese è evidente – spiega Leone -, c’è un decremento della popolazione e un aumento degli anziani, sono il 30% in più quelli registrati negli ultimi dieci anni. Noi abbiamo dato e intendiamo continuare a dare un’attenzione particolare rispondendo a questi cambiamenti con dei servizi adeguati. Resta però il fatto che questa situazione è figlia di una crisi ed un mutamento economico che non dipende dalle possibilità comunali: la chiusura di molte aziende che caratterizzavano il nostro paese come paese delle affettartici e delle bilance, ad esempio, lo rende meno attrattivo per chi si sposta cercando lavoro». Dal punto di vista dei servizi commerciali, invece, «è nostra intenzione promuovere l’apertura e il mantenimento dei negozi di paese attraverso incentivi che riguardano la tassa sui rifiuti».

Nell’ambito del sociale, che peraltro è di compentenza del vicesindaco Leone, ci spiega che «Oggiona con Santo Stefano è un paese estremamente vivo e ricco dell’impegno delle associazioni. Noi ci impegniamo  continuare la stretta collaborazione che già abbiamo con loro e a fare da coordinamento come facciamo già ora quando ci si incontra tutti insieme per calendarizzare meglio tutti gli eventi».

Le altre proposte di impegno, anticipando il programma, riguardano le scuole: «con le scuole abbiamo dei programmi di collaborazione molte stretti in particolare su tutte quelle iniziative che servono a formare i cittadini del domani: ci sono percorsi sulla legalità, sulla prevenzione delle droghe, sulla conoscenza delle istituzioni, sull’uso dei social network. La progettualità che abbiamo messo in campo continuerà ad aumentare».

Infine, un capitolo importante che riguarda l’area attorno al Comune: «questa deve diventare sempre di più il polo d’attrazione per tutto il paese, qui ci sono i centri sportivi, i servizi comunali, la biblioteca e l’area del rifugio Carabelli che gradualmente intendiamo dotare di tutti i servizi necessari per farla diventare un’area feste moderna. Abbiamo comunque già fatto degli interventi per il rifacimento dell’impianto elettrico, della pista da ballo e del parcheggio».

Per sapere di più sul programma elettorale e sulla lista bisognerà attendere il 6 maggio quando saranno depositate le liste e le linee del programma elettorali. Per ora il gruppo ha fissato un’assemblea pubblica venerdì 3 giugno come chiusura della campagna elettorale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *